ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il genere horror, piatto principale di Fantasporto

Lettura in corso:

Il genere horror, piatto principale di Fantasporto

Il genere horror, piatto principale di Fantasporto
Dimensioni di testo Aa Aa

E' uno dei più longevi festival cinematografici europei ed è appena terminata la sua 38esima edizione. Stiamo parlando di Fantasporto, il Festival internazionale del cinema di Porto, una rassegna lunga due settimane carica di fantasy, horror, fantascienza e storie grottesche.

A vincere il gran premio della giuria è stata la pellicola canadese "I Famelici", diretta da Robin Aubert. Gli zombie sono i grandi protagonisti della storia, condita da un alone intimista.

"Il film era davvero naturale", spiega Harley Cokeliss, presidente di giuria. "Le interpretazioni e l'umanità dei personaggi erano molto chiari e coinvolgenti e la regia era molto umana e dettagliata. Devo dire, una cosa insolita in un film sugli zombie".

Miglior film e miglior tema per "True Fiction", del sudcoreano Kim Jin-mook. La pellicola, presentata per la prima volta proprio a Porto, è un thriller che sviscera i legami tra politica, corruzione e crimine.

Ricardo Figueira, euronews: "A parte i film e tributi ai quali abbiamo assistito qui, questo banchetto chiamato Fantasporto ha avuto ancora l'horror come piatto principale. Credo mi stiano per mangiare, quindi lasciatemi dirvi arrivederci".

Altro da Cult