ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Antonio Tajani, da Forza Italia all'Europa

Lettura in corso:

Antonio Tajani, da Forza Italia all'Europa

Antonio Tajani, da Forza Italia all'Europa
Dimensioni di testo Aa Aa

Antonio Tajani, romano 65 anni, ex giornalista laureato in giurisprudenza con un passato da fervente monarchico è stato uno dei supporter della prima ora dell'ex cavaliere Silvio Berlusconi.

Gli anni della formazione

Ex studente del Liceo Tasso di Roma - negli stessi anni di Paolo Gentiloni ma schierato sul fronte opposto - fu militante del Fronte Monarchico Nazionale, poi cronista d’interni e inviato di esteri per «il Giornale» di Montanelli, prima di approdare alla politica.

La discesa in campo

Quando nel 1994 il magnate di Mediaset applicando alla politica una metafora calcistica decise di "scendere in campo" contro i comunisti e s'impose al governo del paese Tajani divenne prima il coordinatore regionale di Forza Italia nel Lazio poi fu designato come portavoce del primo governo Berlusconi fino al 1995 quando venne eletto come europarlamentare.

La carriera europea

Da allora la sua carriera è stata soprattutto europea: nel 1999 e nel 2004 viene confernato al Parlamento europeo. La prima nomina a Commissario europeo è del 2008, in sostituzione di Franco Frattini. Nella Commissione Barroso è stato prima responsabile di Trasporti e Turismo, poi dell’Industria.

Fu l’artefice del regolamento comunitario, che oggi tutela i diritti dei passeggeri nel trasporto aereo, grazie al quale se in un qualsiasi aeroporto della Ue si cancella un volo o si accumula troppo ritardo si ha diritto al rimborso.

Il nuovo impegno politico

Nell'inverno del 2013 Tajani aderisce alla nuova Forza Italia, e il 24 marzo del 2014, viene nominato membro del Comitato di Presidenza del partito.

Presidente del Parlamento europeo

Il 17 gennaio del 2017 Antonio Tajani viene eletto nuovo presidente del Parlamento Europeo, ottenendo 351 preferenze, sconfiggendo l'avversario più forte, l'altro italiano Gianni Pittella del PD, e diventando il successore del tedesco Martin Schulz.

Elezione politiche 2018

Durante la campagna elettorale delle elezioni politiche italiane del 2018, Antonio Tajani viene indicato più volte da Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, come possibile candidato alla presidenza del Consiglio dei ministri. Il 1º marzo Tajani accetta pubblicamente l'offerta, dando la disponibilità a diventare Presidente del Consiglio.