ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: per Barnier ci sono ancora troppe divergenze con Londra

Lettura in corso:

Brexit: per Barnier ci sono ancora troppe divergenze con Londra

Brexit: per Barnier ci sono ancora troppe divergenze con Londra
Dimensioni di testo Aa Aa

Il tempo stringe e sulla Brexit Bruxelles lancia un altro avviso a Londra. Martedi il negoziatore capo dell'Unione europea, al termine del Consiglio affari generali si è detto preoccupato per il lento avanzamento dei negoziati per l'uscita del Regno Unito dalblocco comunitario.

"Tra noi e il Regno Unito restano alcune importanti divergenze di opinione sul significato di" transizione "- ha affermato Michel Barnier- sulle condizioni e la dimensione di questa" transizione ". Ad esempio, riguardo alla durata del periodo noi abbiamo suggerito che termini il 31 dicembre 2020, in concomitanza con l'ultima fase di bilancio pluriennale. Ci sembra di capire invece che Regno Unito voglia mantenere aperta questa a data".

Jeremy Corbyn, il leader britannico dell'opposizione laburista, lunedì ha proposto la creazione di una nuova unione doganale con l'UE per evitare che l'interruzione dei legami commerciali tra i due partner porti alla la perdita di posti di lavoro nel Regno Unito.

"Siamo contenti che il leader dell'opposizione faccia delle proposte- ha commentato Michael Roth, il segretario tedesco alle politiche europee-. Ma alla fine bisogna accettare il fatto che quelle dell'opposizione non sono proposte decisive. Bisogna ascoltare il governo britannico eletto e in questo caso c'è bisogno di più sostanza e di concretezza".

La Gran Bretagna dovrà uscire dall'UE a marzo 2019 ma rischia di andarsene senza aver definito le basi della nuova relazione con i restanti 27 paesi europei.