ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pyeongchang 2018: cala il sipario sui "Giochi della pace"

Lettura in corso:

Pyeongchang 2018: cala il sipario sui "Giochi della pace"

Pyeongchang 2018: cala il sipario sui "Giochi della pace"
Dimensioni di testo Aa Aa

Questa è l'immagine che chiude in bellezza i Giochi Olimpici di Pyeongchang 2018. Ivanka Trump, figlia del Presidente americano, in tribuna durante la cerimonia e alle sue spalle a destra, il Generale Kim Yong Chol, alto ufficiale militare della Corea del Nord. Poco dopo, è stato il Presidente sudcoreano Moon Jae-in ad annunciare che Pyongyang sarebbe pronta al dialogo con gli Stati Uniti. Una svolta, dopo le tensioni tra i due Paesi dei mesi scorsi, che arricchisce ancor di più questi "Giochi della pace", già segnati dall'avvicinamento tra le due Coree.

Un avvicinamento applaudito dai più , ma contestato in questa giornata di chiusura da un centinaio di sudcoreani, radunatisi per protestare contro la presenza del controverso Generale Kim Yong Chol. L'uomo è infatti accusato dai sudisti di essere il mandante dell'affondamento di una nave sudcoreana nel 2010, che causò la morte di 46 marinai.

Proteste contro la visita del Generale in Corea del Sud

Intanto è calato il sipario sulla XXIII edizione dei Giochi Invernali, memorabile per molti. L'appuntamento ora è per Pechino 2022.