ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: continua l'offensiva su Ghouta, bombardati anche gli ospedali

Lettura in corso:

Siria: continua l'offensiva su Ghouta, bombardati anche gli ospedali

Siria: continua l'offensiva su Ghouta, bombardati anche gli ospedali
Dimensioni di testo Aa Aa

Non si ferma la violenta offensiva delle forze governative siriane nella regione della Ghouta orientale vicino a Damasco. Nonostante l'appello a un immediato stop dei bombardamenti del segretario generale dell'Onu Guterres, i raid delle forze pro-Assad continuano. Così come continua a salire il numero dei morti. Il bilancio al momento è di circa 350 persone uccise, tra cui decine di bambini.

E' da 4 giorni che la zona, considerata una delle ultime roccaforti della ribellione, dove vivono ancora circa 400mila persone, è stata messa sotto assedio.

Gli ultimi attacchi non hanno risparmiato neanche gli ospedali . Sono 6 le strutture sanitarie colpite. Aviazione e artiglieria hanno messo nel mirino anche l'ospedale pedriatico.

"La clinica, il pronto soccorso, le sale operatorie, l'unità con le incubatrici sono completamente inutilizzabili" spiega un giovane operatore sanitario "tutto l'ospedale è inutilizzabile, è stato distrutto tutto". "L'edificio" ha poi precisato "è stato colpito in contemporanea da raid aerei e da bombardamenti da terra.

La comunità internazionale ha chiesto al governo siriano un cessate il fuoco immediato che permetta l'ingresso degli aiuti umanitari. Anche gli Stati Uniti hanno condannato con forza gli attacchi su Ghouta esprimendo pieno sostegno all'appello delle Nazioni Unite per uno stop alle violenze.