ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa - Russia al tempo della Cyber Guerra Fredda

Lettura in corso:

Usa - Russia al tempo della Cyber Guerra Fredda

Usa - Russia al tempo della Cyber Guerra Fredda
Dimensioni di testo Aa Aa

"Nel giugno 2017 l'esercito russo ha lanciato il cyber attacco piu' distruttivo e costoso della storia".

E' l'accusa lanciata dalla Casa Bianca alla Russia alla quale ha fatto eco anche la Gran Bretagna. Si chiama "NotPetya" l'offensiva cyber che secondo gli Stati Uniti si sarebbe "rapidamente diffusa nel mondo, causando miliardi di dollari di danni in Europa, Asia e in America", con al centro la destabilizzazione dell'Ucraina. Un'accusa anche accompagnata da una minaccia su possibili conseguenze internazionali.

Il Ministro della difesa britannico, Gavin Williamson, ha rincarato la dose affermando che i russi non "stanno giocando secondo le regole".

La Russia, attraverso le parole del portavoce di Putin, ha respinto ogni accusa ai mittenti bollandola come campagna russofoba senza prove.

Nonostante "NotPetya" si sia prima presentato come un normale ransomware, alcune società di sicurezza ucraine e slovacche avrebbero in realtà collegato poi il malware al team russo noto come responsabile della guerra cibernetica mossa da Putin contro l'Ucraina sin dal 2014 a seguito dello scoppio del conflitto nella regione del Donbas .