ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'effetto della guerra sui bambini

Lettura in corso:

L'effetto della guerra sui bambini

Dimensioni di testo Aa Aa

Un rapporto intitolato "War on children", la guerra sui bambini, pubblicato da una ong britannica, sta destando scalpore e non solo per il titolo, ma per il peso delle prove che raccoglie ed evidenzia chiaramente che il dramma che i bambini affrontano in situazioni di conflitto è decisamente peggiorato negli ultimi anni.

Dal rapporto emerge che alcuni conflitti sono in corso da oltre vent'anni e hanno conseguenze devastanti sui bambini.

La direttrice della campagna di Save the Children, Kitty Arie: 

"Il tipo di cose con cui hanno a che fare sono eventi che causano disordine da stress post traumatico quali bombardamenti di scuole ospedali. I bambini affrontano traumi psicologici spaventosi, soffrono di incubi notturni, perdono la capacità di concentrarsi a scuola.  I bambini sono molto più vulnerabili ora rispetto agli ultimi 20 anni. Guardando alla Siria, ad esempio, nel mezzo di un conflitto da quasi sette anni, si può vedere come i bambini siano sempre più esposti coi bombardamenti a scuole e ospedali, l'uso di armi chimiche e i divieti di accesso per gli aiuti umanitari".

Un sesto dei bambini del mondo, ossia 357 milioni, vive in zone di conlflitto e secondo le Nazioni unite il numero di quelli che sono rimasti uccisi o feriti è aumentato nell'ultima decade.

Un'ulteriore preoccupazione per le organizzazioni umanitarie negli ultimi anni è dover lavoraer nel costante pericolo mortale e sotto minaccia e nella maggior parte dei casi non riuscire a portare gli aiuti umanitari a destinazione.