ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

#Metoo, denunce di abusi sessuali scuotono anche il mondo musulmano

Lettura in corso:

#Metoo, denunce di abusi sessuali scuotono anche il mondo musulmano

#Metoo, denunce di abusi sessuali scuotono anche il mondo musulmano
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il mondo dello spettacolo e quello del lavoro, il movimento di denuncia sulle molestie sessuali lanciato sui social network con l'hashtag #metoo arriva a varcare la soglia delle moschee.

A dare il via a questa imponente nuova ondata di segnalazioni è la giornalista e scrittrice femminista egizio-americana Mona Eltathawy, che già nel 2013, durante in'intervista televisiva in lingua araba aveva denunciato di essere stata molestata durajnte il pellegrinaggio alla mecca.

Quell'episodio  - che nel 2015 fu raccontato anche nel primo libro di Eltahawy, incentrato sui temi della misoginia e della rivoluzione sessuale nel mondo arabo- è stato rilanciato ai primi di febbraio in una nuova denuncia con l'hashtag #MosqueMetoo, dando il "la" ad oltre 2mila segnalazioni, arrivate nell'arco di pochi giorni non soltanto dal mondo arabo e mediorientale, ma anchen da paesi asiatici come Indonesia, e dalla città irachena di karbala, che gli sciiti considerano sacra.

In questi giorni, però, Eltahawy e il resto del movimento hanno più volte respinto ogni possibile deriva islamofoba, sottolinendo inoltre come analoghe denunce fossero già da tempo arrivate dal mondo cattolico e musulmano con l'hashtag #ChurchMeToo.