ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Netanyahu la polizia chiede di procedere per corruzione

Lettura in corso:

Netanyahu la polizia chiede di procedere per corruzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Tangenti in cambio di favori, articoli accondiscendenti in cambio di misure favorevoli. Questo martedì la polizia israeliana ha ufficialmente chiesto l'incriminazione del primo ministro Benjamin Netanyahu per corruzione, frode e abuso di fiducia

Sul tavolo del capo della magistratura ci sono due dossier: nel primo, dossier 1000 si accusa Netanyahu di aver preso tangenti in cambio di favori, nel secondo, il dossier 2000 di aver promesso a un editore di ostacolare un giornale concorrente in cambio di articoli favorevoli. 

Il primo ministro israeliano ha immediatamente proclamato la sua innocenza in televisione ed ha detto che non ha intenzione di dimettersi, definendo le accuse prive di fondamento. Ma la polizia ha circostanziato i fatti, oltre all'editore Mozes ci sono due imprenditori che avrebbero gratificato il primo ministro con champagne, sigari e gioielli dal 2007 al 2016, tangenti dal valore di 400mila euro in cambio di misure utili ai loro affari.