ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'accordo Eni-Novatek-Total tra la morsa d'israele e i guai giudiziari

E' Calypso 1 la danza aperta intorno al giacimento di gas nel Blocco 6, delle acque offshore di Cipro.

Lettura in corso:

L'accordo Eni-Novatek-Total tra la morsa d'israele e i guai giudiziari

Dimensioni di testo Aa Aa

Si chiama Calypso 1, ma non è nei Caraibi. E' invece la danza aperta intorno al giacimento di gas nel Blocco 6, delle acque offshore di Cipro.

Secondo i tecnici della società Eni, che oggi insieme a Total e Novatek, firmerà i primi due contratti di esplorazione aperti dal Libano, a Beirut, il pozzo è una promettente scoperta a gas che conferma l'estensione di Zohr, il più grande giacimento del Mediterraneo, nelle acque economiche di Cipro. Sicuramente un grosso colpo per il Cane a sei zampe, che, tuttavia, è accusata in questi giorni dalle procure di Roma e Messina di aver creato dossier doc, comprato funzioni pubbliche e indirizzato informazioni false.

Nel ritmo vorticoso dell'operazione non è esclusa Israele, con la quale l'Eni ha già concluso l’intesa per la costruzione del gasdotto EastMed. Uno dei due blocchi assegnati oggi, si trova in parte in acque contese da Israele, il cui ministero della difesa la scorsa settimana aveva condannato l'operazione libanese. Tensioni che ballano dunque intorno all'imminente accordo del consorzio italo franco russo.