ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il vino delle donne di Madeira conquista gli Stati Uniti

Lettura in corso:

Il vino delle donne di Madeira conquista gli Stati Uniti

Dimensioni di testo Aa Aa

Business Planet questa settimana è a Madeira per discutere una sfida che molti imprenditori affrontano: conquistare nuovi clienti all’estero. Una sfida tanto più importante qui, su un’isola. José António è il presidente di una cooperativa agricola a Funchal e 5 anni fa ha lanciato un nuovo marchio di vino di Madeira, Madeira Vintners.

Madeira Vintners, le viticultrici di Madeira campionesse di export

  • Solo poche piccole imprese in Europa esportano i loro prodotti o servizi fuori dalla UE. Ma gli studi dimostrano che le PMI internazionali creano più posti di lavoro e sono più innovative delle PMI che vendono solo nel proprio Paese.
  • Per un’azienda vinicola con sede a Madeira, l’internazionalizzazione è una parte cruciale del business. Madeira Vintners è una squadra tutta al femminile che produce vino con una gradazione alcolica inferiore al 17%. Il loro scopo è attrarre donne in tutto il mondo e vendere il loro prodotto di alta qualità a livello globale.
  • L’intero processo, dal collegamento con i viticoltori al processo di controllo e selezione, produzione e vendita, è gestito da donne altamente qualificate.
  • Il progetto ha visto un aumento del 100% delle vendite tra il 2016 e il 2017 e il vino ha vinto numerosi concorsi internazionali.
  • Madeira Vintners, avviata dalla Cooperativa Agrìcola do Funchal, ha ricevuto finanziamenti dall’UE attraverso uno dei programmi di sviluppo regionale portoghesi, PRODERAM. Ha inoltre preso parte all’edizione 2017 dei Premi europei per la promozione delle imprese nella categoria ‘Sostegno all’internazionalizzazione degli affari’.
  • Gli European Enterprise Promotion Awards (EEPA) premiano organizzazioni o progetti in Europa che promuovono l’imprenditorialità e le piccole imprese a livello nazionale, regionale e locale.

José António de Coito Pita, presidente Cooperativa Agricola Do Funchal, spiega: “Abbiamo fatto una ricerca di mercato e ci siamo resi conto che c’era spazio per la produzione e il commercio di un eccezionale vino di Madeira. Abbiamo giocato la carta della finezza delle donne dell’isola Madeira per attirare un pubblico giovane e femminile”.
Anne Glémarec giornalista di euronews ci svela i volti di questo successo. Sull’isola l’etichetta è la prima creata da donne in 80 anni.

Suzanne Pedro, Madeira Vintners: “L’innovazione è soprattutto la squadra dietro al progetto, esclusivamente donne. C‘è anche la bassa gradazione alcolica del vino, la selezione manuale dei grappoli e l’uso di varietà coltivate sull’isola di Porto Santo”.

Per ottenere la denominazione “vino di Madeira”, un vino deve invecchiare per almeno tre anni. La prima annata è stata commercializzata nel 2016. Grazie alla rete della cooperativa di Funchal, è stato un successo immediato.

Suzanne Pedro: “Le nostre vendite sono raddoppiate tra il 2016 e il 2017, principalmente grazie alla forte domanda statunitense. Quest’anno commercializzeremo per la prima volta un vino invecchiato di 5 anni. Lo lanceremo l’8 marzo, il giorno della festa delle donne”.

L’iniziativa, finanziata per due terzi con fondi europei, ha creato sei posti di lavoro qualificati e ha offerto nuove opportunità di vendita ai viticoltori locali. Un’avventura umana che è stata preselezionata per la finale dell’European Enterprise Promotion Awards , nella categoria internazionalizzazione.

José António de Coito Pita, presidente Cooperativa Agricola Do Funchal, consiglia: “Se hai un buon progetto, un buon team e ci credi, se sei supportato da istituzioni locali e nazionali, se hai padronanza dei social network, tutto è possibile. Per riuscire, devi credere di essere il migliore!”