ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima della prima, Bernheim si immerge nella quiete del teatro

Lettura in corso:

Prima della prima, Bernheim si immerge nella quiete del teatro

Prima della prima, Bernheim si immerge nella quiete del teatro
Dimensioni di testo Aa Aa

Benjamin Bernheim, tenore, racconta ad Anne Glémarec, prima del debutto viennese nei panni di Nemorino, come vive i momenti prima dell'inizio di uno spettacolo: "Vado sempre sul palco per calarmi nella scena e caricarmi d’energia. Lo faccio sempre, arrivo sempre in anticipo perché amo sentirmi tranquillo nel teatro, percepire l’ambiente".

"Ho riscaldato la mia voce, silenziosamente, delicatamente pochi minuti fa, senza tirare la corda. In generale, sì, sto attento a non cantare il giorno prima, cerco di risparmiare la massima energia".

"È uno stile di vita, devi conoscerti, devi ascoltare il tuo corpo, dobbiamo ascoltare le nostre voci. Ed essere sempre molto rispettosi di quello che è il nostro strumento".

"Quello che ci si aspetta da un cantante lirico è molto diverso da quello che ci si aspetta da un cantante rock. Non abbiamo microfono, auricolare, la voce si muove da sola nello spazio, deve superare l’orchestra e questo richiede grande serietà".

Altro da musica