ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sanremo 2018, sospesi Meta e Moro

Lettura in corso:

Sanremo 2018, sospesi Meta e Moro

Sanremo 2018, sospesi Meta e Moro
Dimensioni di testo Aa Aa

Boom di telespettatori per la prima serata di Sanremo, che è stato visto da una media di oltre 11 milioni di italiani, superando uno share del 52%. Due punti in più di quello dello scorso anno. Ma Sanremo, come sempre, porta con sé una scia di polemiche. Quest'anno è toccato alla coppia Ermal Meta e Fabrizio Moro, il cui brano "Non mi avete fatto niente" è accusato di plagio perché troppo simile a "Silenzio", canzone presentata e scartata a Sanremo 2016 da un'altra coppia delle Nuove proposte. Per il momento sono stati sospesi dalla seconda serata in attesa di accertamenti. Ma loro si difendono: «Non siamo venuti al Festival a prendere in giro la gente, ma per abbracciarla»  scrive Meta Facebook : «Il pomo della discordia è una canzone scritta da Andrea Febo che venne presentata nelle Selezioni di Sanremo giovani di 3 anni fa, venne scartata e mai commercializzata. Fabrizio, io e Andrea abbiamo mantenuto una parte di quella canzone per non sacrificare qualcosa di bello (cosa che abbiamo raccontato in più interviste) e tutti e tre insieme abbiamo scritto una nuova canzone con un significato completamente diverso. Plagiare significa copiare – conclude - , ma è assurdamente ridicolo».

Promosso quindi dal pubblico il trio Michelle Hunziker, Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino. A cui si è aggiunto il matador Fiorello, che si è scatenato con battute sulla politica, la par condicio ed Erdogan.

In chiusura la prima classifica provvisoria, con gli artisti divisi in tre "fasce", alta media e bassa: per il momento si piazzano in cima Annalisa, Lo Stato sociale, Max Gazzè, Meta-Moro, Zilli, Noemi e Ron.