ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Superbowl 2018: è la caduta degli Dei, vincono gli Eagles

Lettura in corso:

Superbowl 2018: è la caduta degli Dei, vincono gli Eagles

Superbowl 2018: è la caduta degli Dei, vincono gli Eagles
Dimensioni di testo Aa Aa

di Simona Zecchi

Gli Eagles di Filadelfia per la prima volta campioni. Il Superbowl 2018, il piu' freddo dal 1982 (a Minneapolis la colonnina del mercurio segna temperature polari, attorno ai 21 gradi sotto lo zero, con venti gelidi che portano la temperatura percepita a -31 gradi) ha visto la caduta dei campioni in carica i Patriots di Boston, a caccia del sesto titolo, battuti per 41-33, al termine di un incontro che ha appassionato le migliaia di tifosi accolti dal modernissimo stadio Us Bank e i milioni di telespettatori americani con la partita trasmessa dalla NBC.

Sui Philadelphia non scommetteva nessuno e, invece, nella 52/ma finalissima, a essere stati destabilizzati sono stati proprio i Patriots prima fermati a pochi metri dal traguardo poi la perdita di Brandin Cooks per un colpo alla testa. Mentre il tentativo finale, con il lancio di Amendola per Brady, ha sortito un nulla di fatto,

È stata la partita degli attacchi, soprattutto per i Philadelphia (oltre 1.000 metri totali), ma decisa da una giocata della difesa. Un superbowl da capogiro, come i prezzi dei biglietti che partivano da 950 dollari per arrivare ai 5 mila