ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone: la nuova base USA di Okinawa si farà

Lettura in corso:

Giappone: la nuova base USA di Okinawa si farà

Giappone: la nuova base USA di Okinawa si farà
Dimensioni di testo Aa Aa

La nuova base americana di Nago si farà. A decretarlo la vittoria alle comunali nella cittadina giapponese, sull'isola di Okinawa, del candidato indipendente Taketoyo Toguchi, sostenuto dal governo conservatore di Shinzo Abe. Sconfitto il sindaco uscente Susumu Inamine, contrario al trasloco nel suo distretto, meno popoloso, dell'importante base di Futenma, a nord della capitale Naha.

Il Premier si è affrettato a esprimere soddisfazione per l'esito di queste elezioni locali, che sono diventate di portata nazionale, e ha dichiarato: "Grazie al consenso ricevuto dalla popolazione andremo avanti con il piano di trasferimento, in base a quanto stabilito nel 2016 dalla Corte Suprema".

Nella sentenza di terzo grado i giudici hanno dichiarato illegale la revoca da parte del governatore dell'isola Takeshi Onaga, altro fiero oppositore della presenza americana, del permesso di costruzione della base.

A Okinawa si trova più della metà dei marines di stanza in Giappone. La loro presenza ha scatenato le proteste degli abitanti per i pericoli di incidenti durante le esercitazioni, i numerosi casi di violenze sessuali da parte dei militari e l'impatto ambientale della base.