ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, scarcerato il presidente di Amnesty International

Lettura in corso:

Turchia, scarcerato il presidente di Amnesty International

Turchia, scarcerato il presidente di Amnesty International
Dimensioni di testo Aa Aa

Un tribunale di Istanbul ha deciso il rilascio del presidente di Amnesty International in Turchia, Taner Kilic, dopo quasi 8 mesi di carcerazione preventiva con accuse di "terrorismo" per sospetti legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen.

Davanti al palazzo di giustizia, ma anche in udienza, una forte presenza delle associazioni per i diritti umani.

"In aula oltre a me c'erano diplomatici di alto livello di tutto il mondo: i consoli degli Usa, del Regno Unito, di Italia, Germania, Francia, e quelli di altri paesi. C'è un grande sostegno attorno a questo caso, che per la gente si è trasformato in un dato simbolico sul degrado dello stato di diritto in Turchia", ha affermato Gauri van Gulik, direttrice per l'Europa di Amnesty International.

Taner Kilic deve rispondere di "legami col terrorismo" per aver scaricato una app di messaggistica solitamente usata dagli aderenti al movimento del clerico Gulen rifugiatosi negli Stati Uniti, e che Erdogan indica come l'ispiratore del fallito golpe dell'anno scorso.