ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mike Pence in Medioriente: "Sì ai due Stati, se le parti sono d'accordo"

Lettura in corso:

Mike Pence in Medioriente: "Sì ai due Stati, se le parti sono d'accordo"

Mike Pence, vicepresidente Usa
© Copyright :
Reuters
Dimensioni di testo Aa Aa

Tour in Medio Oriente per il vicepresidente americano Mike Pence. Ieri è stato al Cairo, dove ha incontrato il presidente al-Sisi, mentre domani sarà la volta del premier Benyamin Netanyahu e del parlamento israeliano. E' la prima visita di un esponente di spicco statunitense dopo l'annuncio di Trump di volere fare diventare Gerusalemme capitale di Israele. Annuncio che ha fatto infuriare i palestinesi e il mondo arabo.

Mike Pence con il presidente egiziano al-Sisi

"Siamo impegnati a preservare lo status quo per i siti sacri di Israele - ha detto il vicepresidente americano Mike Pence dopo l'incontro con il presidente egiziano - Non siamo arrivati a nessuna conclusione per quanto riguarda i confini e altre questioni che devono essere negoziate tra le parti. E se le parti sono d'accordo, ho ricordato al presidente al-Sisi che il presidente Trump, ha detto, sempre se le parti sono d'accordo, che sosterremo la soluzione dei due Stati".

Dopo l'Egitto Pence è andato in Giordania ed oggi è in Israele in vista degli incontri di domani. I deputati arabi israeliani hanno già fatto sapere che boicotteranno il suo discorso alla Knesset, non si sa ancora con quale modalità. Non è previsto nessun incontro con i leader palestinesi.