ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: Schultz tra gli iscritti SPD per difendere l'accordo di governo con Merkel

Inizia questo martedi il tour del segretario della Spd tra i circoli del partito. Domenica il congresso straordinario dirà l'ultima parola sulla partecipazione dei socialdemocratici tedeschi nel governo di coalizione con la CDU della Merkel e i bavaresi della CSU

Lettura in corso:

Germania: Schultz tra gli iscritti SPD per difendere l'accordo di governo con Merkel

Dimensioni di testo Aa Aa

Settimana della verità per Martin schultz, la Spd tedesca e il futuro del governo di coalizione in Germania.

Il segretario dei socialdemocratici ha inziato un tour dei circoli del partito per esporre e difendere l'ipotesi di partecipare al nuovo esecutivo insieme alla CDU di Angela Merkel e alla CSU dei bavaresi.

Nonostante i malumori, Schultz si dice ottimista: "Oggi abbiamo messo sul piatto un sacco di riflessioni  e credo che sia stato un confronto molto costruttivo, utile a guardare con ottimismo al congresso del partito".

Un congresso straordinario che domenica prossima dirà l'ultima parola sull'accordo preliminare firmato da Schultz, Merkel e i suoi alleati bavaresi della CSU. Ma non sembra facile far digerire l'accordo alla base del partito, specie agli iscritti dell' organizzazione giovanile della Spd.

Per Kevin Kühnert, leader dell'organizzazione giovanile della SPD: "La continuazione della grande coalizione minaccerà l'esistenza della SPD, almeno come partito popolare".

A chiedere significative modifiche all'accordo, non sono solo i giovani, ma anche personalità di spicco del partito come il governatore della Renania Palatinato, Malu Dreyer, il vice segretario della Spd Ralf Stegner e il sindaco di Berlino Michael Mueller.