ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riad: donne allo stadio per la prima volta, prima era vietato

La misura si inserisce nel quadro di riforme sociali ed economiche voluto dal principe ereditario ben Salman: cerca di aggiornare l'Arabia Saudita dato che il prezzo del barile scende. Presto arriveranno i cinema e da pochi mesi le donne possono guidare

Lettura in corso:

Riad: donne allo stadio per la prima volta, prima era vietato

Dimensioni di testo Aa Aa

C'è chi è convinto che calcio e motori non siano cose da donne, c'è chi, ben oltre il vecchio retaggio maschilista, addirittura vietava alle donne di guidare e andare allo stadio, come in Arabia Saudita. 

Ora però le cose cambiano: il prezzo del barile scende, c'è bisogno di aggiornarsi ed adeguare società ed economia; così venerdì per la prima volta i cancelli degli stadi sauditi si sono aperti al gentil sesso.

La riforma si inserisce nelle misure di modernizzazione volute dal principe ereditario Mohammad ben Salman che 5 mesi fa ha anche concesso alle donne di guidare, previo permesso di un tutore maschio. Così giovedì a Gedda è stato inaugurato il primo showroom di automobili solo per donne. Per gli uomini altri saloni, meglio stare lontani che l'abitacolo, si sa, può essere galeotto.