ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Il Daca resta". Schiaffo a Trump sull'immigrazione

La giustizia USA congela i piani del Presidente e rilancia le speranze dei Dreamers, i giovani entrati illegalmente nel Paese: "Ripristinare fino a un pronunciamento definitivo il programma del Presidente Obama, che li autorizza a studiare e lavorare negli USA"

Lettura in corso:

"Il Daca resta". Schiaffo a Trump sull'immigrazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Congelati i piani di Trump: i Dreamers possono ancora sognare

I Dreamers cantano vittoria e possono continueare a sognare. Se non ancora la guerra, contro i piani di Trump che vorrebbe rispedirli a casa, i giovani entrati illegalmente negli Stati Uniti hanno però vinto una battaglia importante. 

Un giudice federale di San Francisco: "Ripristinare il Daca fino a un pronunciamento definitivo"

A dar ragione ai Dreamers è stato un giudice federale di San Francisco che, in attesa di un pronunciamento definitivo della giustizia, ha ordinato il ripristino su tutto il territorio statunitense del Daca, il programma istituito da Obama e che consente loro di studiare e lavorare legalmente nel Paese. 

Gelo sull'amministrazione Trump, che però continua a sperare

Uno schiaffo tanto più cocente, in quanto coglie l'amministrazione Trump in pieno braccio di ferro sull'immigrazione. Appena ieri, nel corso di una riunione bipartisan proprio sul Daca, lo stesso Presidente ribadiva il suo avanti tutta e si diceva fiducioso sulla possibilità di trovare una soluzione per smantellare definitivamente il programma. 

La corte ha motivato il congelamento del Daca contestando i fondamenti giuridici, che avevano indotto il Ministero della giustizia a pronunciarne l'illegalità.