ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kabul: attentato kamikaze vicino ambasciata USA

Battuta in Siria l'Isis intensifica le azioni letali in Afghanistan

Lettura in corso:

Kabul: attentato kamikaze vicino ambasciata USA

Dimensioni di testo Aa Aa

E' stato rivendicato dall'Isis l'attentato compiuto da un kamikaze a Kabul che ha causato almeno 15 morti e decine di feriti nel centro città. Con un messaggio rilanciato dall'agenzia Amaq i seguaci del 'Califfo' Abu Bakr al-Baghdadi hanno rivendicato la paternità dell'azione con la quale la colonna Khorasan (Afghanistan e Pakistan) del movimento avrebbe causato "80 fra morti e feriti", secondo quanto sostengono i terroristi.

Per tutta la giornata si sono sentite le sirene delle autoambulanze verso una zona non distante dall'ambasciata Statunitense. Le probabili vittime dell'azione sono le forze armate e la polizia afghane che paga da sempre il tributo piu' alto di un conflitto senza fine.

Si tratta del primo grande attacco a Kabul nel 2018 operato dall'Isis che ha da tempo intensificato le sue operazioni in Afghanistan dopo le sconfitte incassate in Siria e Iraq.

La coreografia dell'attentato è abituale : un'auto bomba riempita di materiali esplosivi e a poca distanza il trigger che col telecomando fa esplodere il tutto una volta che il kamikaze giunge sull'obiettivo.

Secondo l'agenzia giornalistica Tolo News i feriti dell'attentato sono stati portati presso l'ospedale di Emergency.

 L'Isis aveva rivendicato una settimana fa nella capitale afghana  l'attacco a un centro culturale sciita che aveva causato almeno 41 morti.