ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia-Russia: siglato l'accordo per l'acquisto di S-400

Per 2,5 miliardi di dollari, Ankara si impegna ad acquistare il sistema difensivo missilistico terra-aria più avanzato in possesso di Mosca. Preoccupazioni da parte della Nato

Lettura in corso:

Turchia-Russia: siglato l'accordo per l'acquisto di S-400

Dimensioni di testo Aa Aa

La Turchia ha siglato l'accordo con il quale si impegna ad acquistare dalla Russia, per un totale di 2,5 miliardi di dollari, due batterie di missili a lungo raggio S-400. Il sistema di difesa terra-aria,  più sofisticato nelle mani di Mosca.

Da oltre un anno i due paesi erano impegnati nei negoziati che segnano una nuova fase nelle relazioni tra Mosca e Ankara, fortemente peggiorate nel 2015 dopo l'abbattimento di un jet russo da parte dell'aviazione turca.

L'accesso alla tecnologia russa da parte della Turchia ha destato preoccupazioni tra diversi paesi occidentali e soprattutto da parte della Nato, di cui la Turchia fa parte, in quanto il sistema di difesa non è consentito all'interno dell'Alleanza Atlantica.

Un arma che la Russia non vende a chiunque e che reca disturbo alla Nato. Un accordo che potrebbe andare nella direzione del contrasto all'occidente, rivendicato da Ankara per la necessità di migliorare il sistema difensivo.

Prima consegna nel marzo del 2020, la Turchia si impegna a pagare in anticipo il 45% del totale.