ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

New York: incendio nel Bronx causato da un bimbo

12 morti nell’incendio scoppiato in un condominio del Bronx. Un bambino di 3 anni che giocava con i fornelli

Lettura in corso:

New York: incendio nel Bronx causato da un bimbo

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutta colpa di una distrazione. Sarebbe divampato in una cucina del primo piano, e provocato da un bambino di 3 anni che giocava con i fornelli, l’incendio scoppiato in un condominio del Bronx, a New York. Nel rogo sono morte 12 persone, tra cui quattro bimbi. La conferma arriva dal sindaco Bill de Blasio e dal Dipartimento dei vigili del fuoco: "La mamma del bambino è riuscita a scappare con i suoi due piccoli. Appena la porta si è aperta, le fiamme si sono diffuse rapidamente, tutto ha preso fuoco lungo le scale, la gente avuto pochissimo tempo per capire cosa stava accadendo”, ha dichiarato il portovace dei pompiere.

Il rogo si sarebbe propagato attraverso le scale, quelle che i residenti dell’edificio non sono riusciti a usare, e che si sono rivelate una trappola mortale. L’edificio non ha infatti mostrato nulla di inusuale dal punto di vista della struttura, mentre non è chiaro se tutti i rilevatori di fumo abbiano funzionato alla perfezione.

L’incendio più grave a New York fu quello che nel 1990 all'Happy Land social club uccise 87 person. Il rogo in quel caso fu doloso: un profugo cubano, Julio Gonzalez, appiccò le fiamme a una discoteca, sempre nel Bronx, dove lavorava la sua ex fidanzata.