ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Allarme dell'Unicef: "Bambini sotto attacco"

Il rapporto dell'organizzazione internazionale è scioccante: in molte zone del mondo, i piû' piccoli e indifesi sono ormai utilizzati come armi da guerra. E nemmeno l'Europa è esclusa dall'emergenza: in Ucraina Orientale, 220mila bambini rischiano ogni giorno di saltare su una mina....

Lettura in corso:

Allarme dell'Unicef: "Bambini sotto attacco"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il rapporto-Unicef per il 2017 è scioccante: lo conferma lo stesso Manuel Fontaine, direttore del Programma Emergenze dell'organizzazione a difesa dei bambini. I piu' piccoli e indifesi sono sempre piû usati come bersagli armi da guerra. In tante, troppe zone del mondo.

In Iraq, i bambini vengono reclutati per combattere e utilizzati come scudi umani. In Siria, in particolare nel Ghouta assediato, rischiano addirittura di morire di fame.

In Afghanistan, 700 bambini sono stati uccisi nel solo 2017.

Piû della metà degli oltre 650.000 Rohingya fuggiti dal Myanmar hanno meno di 18 anni.

La triste statistica continua in Yemen: tre anni di guerra hanno provocato 5.000 vittime tra i minori e un milione e 700 mila bambini soffrono di malnutrizione.

In Nigeria, l'organizzazione jihadista di Boko Haram ha utilizzato 135 bambini per attacchi suicidi, 5 volte in piu' del 2016.

Matrimoni forzati, stupri, rapimenti, riduzioni in schiavitu': secondo l'Unicef sono tattiche sempre piu' usate tra le varie parte in conflitto.

In SudSudan, 19mila bambini sono stati costretti a diventati soldati, 1500 anche in Somalia, in Congo 8500 minori sono fuggiti dalla regione del Kasai, sono stati deliberatamente bombardati 200 ospedali e 400 scuole. Violenze, omicidi, stupri, rapimenti anche nella Repubblica Centroafricana.

L'Europa non è estranea a questa emergenza: in Ucraina Orientale, 220mila bambini corrono ogni giorno il rischio di saltare su una mina e su bomba inesplosa, lasciata dal conflitto tra governo ucraino e separatisti filo-russi. 

27 milioni di bambini in tutto il mondo non posso andare a scuola.

Un 2017 terribile.

L'Unicef fa appello alla comunità internazionale per far finalmente rispettare le leggi a salvaguardia dei bambini.