ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filippine: alluvioni e frane, centinaia di morti e migliaia di dispersi

Mentre il Paese è mobilitato per fronteggiare il ciclone Tembin, scoppia un incendio mortale in un mall di Davao: 37 vittime

Lettura in corso:

Filippine: alluvioni e frane, centinaia di morti e migliaia di dispersi

Dimensioni di testo Aa Aa

Giorni di sforzi contro cataclismi nelle Filippine, un Natale da dimenticare. Nel Paese già provato dalla tempesta tropicale Tembin che da venerdì provoca inondazioni, frane e morti, un incendio si è sviluppato in un mall della città di Davao, nel sud del Paese.

Le cause sono ancora da stabilire ma si sa che il fuoco è divampato sabato mattina al terzo piano, in un negozio di mobili che hanno preso fuoco come cerini. Per 37 persone, per lo più impiegati del call center, la speranza di essere sopravvissute è pari a zero. Mobilitata la famiglia del presidente Rodrigo Duterte che vive a Davao dove sua figlia e suo figlio sono rispettivamente sindaco e vicesindaco della città. 

Tutto mentre il Paese è impegnato a fronteggiare la tempesta Tembin che colpisce proprio la stessa regione meridionale delle Filippine. Tembin ha già fatto 182 morti, 153 dispersi e 70mila sfollati. Ora viaggia a una velocità di 80 chilometri orari verso sud, poi si dirigerà a ovest. Tembin arriva appena una settimana dopo il passaggio di un'altra tempesta tropicale che ha devastato il centro del Paese facendo 54 morti e 24 dispersi.