ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza: Rabbia e tensioni a funerale palestinese

Rabbia e tensione a Gaza durante il funerale del palestinese morto a seguito delle ferite riportate negli scontri con le forze di sicurezza israeliane durante le proteste al confine di Gaza contro il riconoscimento americano di Gerusalemme come capitale di Israele.

Lettura in corso:

Gaza: Rabbia e tensioni a funerale palestinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Rabbia e tensione a Gaza durante il funerale del palestinese morto a seguito delle ferite riportate negli scontri con le forze di sicurezza israeliane durante le proteste al confine di Gaza contro il riconoscimento americano di Gerusalemme come capitale di Israele. 

Sharaf Shalash, 28 anni, era stato ferito al petto da proiettili esplosi dai soldati di Tsahal durante una manifestazione di venerdì a Est di Jabalia, nel Nord di Gaza. La sua morte fa salire a 11 il numero dei palestinesi rimasti uccisi nelle violenze scoppiate contro le dichiarazioni di Donald Trump dello scorso 6 dicembre. Tra i feriti negli scontri si segnalano anche diversi giornalisti. Due reporter turchi hanno raccontato di essere stati malmenati dalla polizia israeliana nella Città Vecchia di Gerusalemme. 

Secondo l'esercito di Israele, circa 4000 manifestanti palestinesi si sono raccolti in vari punti fino a Gaza lungo la linea di demarcazione con lo stato israeliano. In entrambi i casi - ha spiegato l'esercito - i manifestanti "hanno lanciato bombe incendiarie e sassi", mentre i soldati hanno risposto "con mezzi di dispersione".

A Gaza, ha pero' tenuto a precisare la fonte militare, negli "scontri violenti l'esercito ha sparato colpi veri selettivamente nei confronti dei principali istigatori".