ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Salma Hayek: Weinstein un mostro sul set

Lettura in corso:

Salma Hayek: Weinstein un mostro sul set

Dimensioni di testo Aa Aa

Salma Hayek e' l'ultima star di Hollywood a rompere il silenzio su "Harvey Weinstein": L’attrice americana di origini messicane ha accusato il famoso produttore di molestie sessuali.

"Era un appassionato di cinema, un padre amorevole ma per anni è stato anche anche il mio mostro”, ha raccontato la Hayek, in un editoriale sul New York Times, spiegando di aver rifiutato una serie di avances indesiderate all’epoca del film Frida nel 2002.

Mi vergognavo di spiegare quanto successo ai miei cari

“Mi sono nascosta dalla responsabilità di parlare con la scusa che numerose donne avevano già fatto luce sul mostro, non pensavo di fare la differenza. In realtà, stavo cercando di evitare la sfida di spiegare tante cose ai miei cari» ha confessato la bellissima attrice di 51 anni. “Stiamo finalmente diventando consapevoli di un vizio che è stato socialmente accettato e ha insultato e umiliato milioni di ragazze come me.”

L’amicizia con importanti stars mi ha salvata dallo stupro

Le molestie si sarebbero trasformate perfino in minacce di morte dopo il rifiuto della star che si chiede se non sia stata l’amicizia con importanti personalità, come Quentin Tarantino, George Clooney ed Elizabeth Avellan, a salvarla dall’essere stuprata.

Weinstein: nessuna pressione sulla Hayek

Pronta la riposta di Weinstein a USA TODAY: tramite la sua po rtavoce il produttore afferma che tutte le accuse riportate dalla Hayek non sono veritiere, e di non ricordare di aver fatto mai pressioni anche sessuali durante riprese.