ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettera Ryanair ai piloti: sanzioni se scioperate

Lettura in corso:

Lettera Ryanair ai piloti: sanzioni se scioperate

Dimensioni di testo Aa Aa

Ryanair minaccia i lavoratori italiani a due giorni dallo sciopero di quattro ore, mentre anche in altri Paesi sono state annunciate agitazioni, le prime in trent'anni di esistenza della compagnia irlandese low-cost.

In una lettera viene chiesto ai piloti di astenersi dallo sciopero altrimenti incorreranno in sanzioni come la perdita di aumenti in busta paga. "Un'azienda spregiudicata", che "ha superato ogni limite" hanno commentato i sindacati, mentre il ministro per lo sviluppo economico Carlo Calenda lo ha definito "un atto indegno".

In Irlanda lo sciopero contro Ryanair, che non accetta nessun sindacato come interlocutore, è stato indetto per il 20 dicembre. Anche i piloti tedeschi si sono uniti al movimento di protesta avvertendo che le astensioni dal lavoro potrebbero verificarsi in qualsiasi momento.

Ilja Schulz, presidente di Vereinigung Cockpit, racconta: "Ryanair ha sempre cercato di spaventare i piloti, di intimidirli dicendo: se non fate esattamente quello che vogliamo allora cancelleremo questo o quel benefit. Tutto ciò deve finire".

Dallo scandalo della cancellazione di 20.000 voli fra settembre e marzo prossimo il malcontento dei piloti si è fatto sentire sempre di più. Chiedono migliori condizioni di lavoro e salari più elevati. E anche l'istituzione di un organismo paneuropeo di rappresentanza del personale.

Per ora la compagnia aerea non ha registrato difficoltà sul piano finanziario: anzi per l'esercizio 2017-2018 prevede un utile al netto delle imposte di quasi un miliardo e mezzo di euro.