ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Appello di Hamas per una nuova Intifada

L'esortazione arriva da Ismail Haniyeh, leader di Hamas, l'organizzazione che controlla Gaza da dieci anni. Haniyeh ha chiesto al presidente palestinese Mahmoud Abbas di abbandonare il processo di pace dopo il riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele da parte di Donald Trump.

Lettura in corso:

Appello di Hamas per una nuova Intifada

Dimensioni di testo Aa Aa

Una nuova Intifada contro Israele dopo la decisione di Donald Trump su Gerusalemme. È l'appello del leader di Hamas Ismail Haniyeh ai seguaci nella Striscia di Gaza, controllata da dieci anni dal Movimento Islamico di Resistenza che non riconosce lo Stato di Israele.

"L'8 dicembre sia il giorno della collera, l'inizio di un vasto movimento di Intifada per chiedere la liberazione di Gerusalemme e della Cisgiordania come quella avvenuta a Gaza" ha detto Haniyeh.

Haniyeh ha esortato il presidente palestinese Abbas ad abbandonare il processo di pace dopo lo strappo di Trump con decenni di neutralità sulla questione di Gerusalemme, città della quale i palestinesi rivendicano la zona orientale come capitale di un loro futuro Stato.

"Gli arabi devono restare tutti uniti e fronteggiare gli ebrei, questa decisione è un disastro" dice un residente di Gaza.

Nel timore di un fallimento degli sforzi di riconciliazione fra Hamas e Fatah, il primo ministro palestinese Rami Hamdallah si è recato a Gaza. Mentre nei Territori occupati e a Gerusalemme Est è una giornata di sciopero generale e di proteste.