ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Puigdemont, estradizione: decisione rinviata

La giustizia belga si prende una pausa di riflessione fino al 14 dicembre, una settimana prima delle elezioni in Catalogna

Lettura in corso:

Puigdemont, estradizione: decisione rinviata

Dimensioni di testo Aa Aa

Sull'estradizione di Carles Puigdemont la giustizia belga prende tempo. La decisione del giudice di Bruxelles è rinviata al 14 dicembre, ossia una settimana prima delle elezioni regionali, fissate al 21 dicembre. 

Soddisfatti gli avvocati della difesa, che puntavano a dimostrare il carattere politico dell'iniziativa legale contro il presidente catalano. A parlare con i giornalisti è stato uno dei difensori, Luis Alonso-Cuevillas:

Se si procedesse all'estradizione non ci sarebbero garanzie sul fatto che in Spagna si possa arrivare a una sentenza giusta, conforme al diritto internazionale e alle norme standard europee applicabili a questo caso.

L'altro argomento della difesa è che i fatti contestati al governo catalano non sono punibili in Belgio, per cui l'estradizione dal Belgio alla Spagna non può aver luogo. 

Il tutto ha almeno una conseguenza pratica, dice la nostra corrispondente da Bruxelles Ana Lazaro:

La decisione si conoscerà prime del voto in Catalogna. Siccome la difesa può fare appello, ciò significa che Puigdemont farà tutta la sua campagna elettorale dal Belgio.