ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen: ribelli Houthi rivendicano lancio di un razzo contro Emirati Arabi

La ribellione sciita avrebbe mirato un'installazione nucleare in costruzione. Gli Emirati Arabi smentiscono. Da sabato, incrinati gli equilibri in seno alla ribellione, dopo che l'ex-Presidente Saleh si è detto pronto a collaborare con i sauditi a condizione che tolgano il blocco imposto al Paese.

Lettura in corso:

Yemen: ribelli Houthi rivendicano lancio di un razzo contro Emirati Arabi

Dimensioni di testo Aa Aa

I ribelli Houthi dello Yemen rivendicano il lancio di un missile terra aria in direzione di una installazione nucleare saudita in costruzione. La rivendicazione, nel contesto di una spaccatura sempre più profonda in seno alla ribellione sciita in guerra contro la coalizione a guida saudita, è stata smentita dagli Emirati Arabi Uniti.

Abdel Aziz Rashed, portavoce dei ribelli sciiti Houti nello Yemen: "Rivendichiamo il lancio di un missile in direzione di importanti installazioni militari necessarie al coordinamento della coalizione saudita. L'ex-Presidente Ali Abdullah Saleh e i suoi sostenitori puntano a creare la divisione nello Yemen nonostante non siano riusciti ad ottenere alcun risultato sul piano politico, militare o economico per il Paese".

La guerra nello Yemen ha causato quasi 9.000 morti e oltre 50.000 feriti dall'avvio della campagna militare a guida saudita, lanciata a marzo 2015. Un conflitto che ha trasformato lo Yemen in terreno di scontro a distanza tra Iran e Arabia Saudita. Sabato l'ex-Presidente Ali Abdullah Saleh si è detto pronto a collaborare coi sauditi a condizione che levino il blocco imposto al Paese. Una mossa che ha aggravato la spaccatura tra di lui e i ribelli che lo avevano precedentemente sostenuto.