ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: pronte le divise degli atleti per le Olimpiadi (ma forse non ci andranno)

Con lo scandalo-doping che travolge la Russia (altre due atlete positive oggi, Gushchina e Nazarova), il comitato olimpico presenta almeno le nuove divise: belle, ma probabilmente non serviranno.

Lettura in corso:

Russia: pronte le divise degli atleti per le Olimpiadi (ma forse non ci andranno)

Dimensioni di testo Aa Aa

Con lo scandalo sul doping di stato in cui è coinvolto anche in questi giorni lo sport russo, non si sa ancora se la Russia potrà partecipare alle prossime Olimpiadi invernali di Pyeongchang, ma almeno la nuova divisa degli atleti è pronta, anche se in alcuni casi con scelte discutibili. Trionfano il blu, il rosso e il bianco: i colori della bandiera russa.

"Abbiamo dato le divise agli sportivi per provarle e testarle e abbiamo ottenuto eccellenti feedback. E' bellissimo essere coinvolti in questo progetto"; dice Anastasia Zadorina, titolare della azienda d'abbigliamento Zasport, figlia di un generale dell'ex Kgb, attuale proprietario della squadra di pallavolo Dinamo.

Negli ultimi giorni, 7 atleti russi sono stati squalificati dal Comitato Olimpico Internazionale, facendo modificare altresi il medagliere delle Olimpiadi di Sochi 2014. Il Cio deciderà solo la prossima settimana se ammettere o meno la Russia ai Giochi Invernali.

"E' da un po' che non abbiamo buone notizie", commenta Alexander Zhukov, presidente del comitato olimpico russo, "percio' speriamo che questa presentazioni dia un po' di gioia ai nostri sportivi e tifosi".

In realtà, a conferma del momento nero dello sport russo, oggi è stata trovata positiva la velocista Yulia Gushchina, medaglia d'argento nella staffetta 4x400 alle Olimpiadi di Londra 2012. Squalificata anche la saltatrice in lungo Anna Nazarova.

Intanto il premier russo Dmitri Medvedev ha dichiarato: "Le accuse di doping alla Russia sono diventate assolutamente politiche. Il doping qui conta il 30%, il resto è manipolazione politica":