ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il dialogo tra Europa e Africa si concentra sulle migrazioni

Lettura in corso:

Il dialogo tra Europa e Africa si concentra sulle migrazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Come non era difficile prevedere, il tema dei flussi migratori monopolizza il quinto vertice Unione Europea-Unione Africana di Abidjan, in Costa d'Avorio. E il tema nel tema è quello della complessa situazione in Libia.

Su questo punto i leader del Vecchio Continente e quelli africani hanno raggiunto, assieme all'Onu, un'intesa per proteggere i migranti lungo le rotte percorse verso il sogno europeo.

"Bisogna facilitare i canali di migrazione regolari ad esempio per gli studenti che possano poi tornare ai propri Paesi per farli beneficiare della formazione che hanno seguito" ha detto il Premier belga Charles Michel ai microfoni di euronews. "Ma allo stesso tempo di fronte a persone in situazione irregolare, l'Europa deve stabilire delle forme di cooperazione. Dobbiamo anche poter sostenere dei progetti concreti di aiuto al rientro in Patria, di aiuto alla riammissione nei Paesi d'origine. Ma le cause profonde dei flussi migratori sono spesso l'insicurezza, le guerra, l'estrema povertà. Sono queste le cause scatenanti dei flussi migratori".

Altro punto d'intesa è stato proprio quello che riguarda l'accelerazione dei rientri volontari assistiti nei Paesi d'origine e la ricollocazione dei richiedenti asilo.

Isabel Marques da Silva, euronews, Abidjan: "Benché sia i leader europei che africani insistano che non si tratta di un vertice sulle migrazioni il tema ha influenzato ogni altro negoziato riguardante la sicurezza e lo sviluppo economico. L'agenda emersa dal summit guiderà le relazioni tra Europa e Africa fino al 2020".