ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migranti: nuovo sbarco in Sicilia

Il governo libico apre un'inchiesta sugli abusi nei centri di detenzione

Lettura in corso:

Migranti: nuovo sbarco in Sicilia

Dimensioni di testo Aa Aa

Continuano gli sbarchi sul suolo italiano di migranti in arrivo dalla rotta del Meditarraneo. Nella giornata di giovedì, 294 persone hanno raggiunto il porto siciliano di Pozzallo. Somalia, Eritrea, Niger alcuni dei paesi di provenienza.

1.100 in tutto quelli tratti in salvo, in 11 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma. Si trovavano a bordo di 10 gommoni e di una piccola unità in legno.

Al centro dell’agenda politica internazionale ancora il tema delle torture e degli abusi a cui sono sottoposti i migranti nei centri di detenzione in Libia. La Francia ha chiesto la convocazione di una riunione del consiglio di sicurezza Onu e si è detta pronta a chiedere sanzioni al governo di Tripoli.

Le autorità libiche intanto hanno deciso di aprire un’indagine sui fatti . L’annuncio è stato fatto dal ministro degli Interni del governo di Tripoli sostenuto dall’Onu, che ha assicurato di aver dato ordine di approfondire le accuse ad una commissione investigativa.