ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vaccini: la Corte Costituzionale respinge il ricorso del Veneto

L'obbligo dei vaccini spetta al legislatore nazionale, afferma la Consulta sottolineando l'importanza della tutela della salute individuale e collettiva.

Lettura in corso:

Vaccini: la Corte Costituzionale respinge il ricorso del Veneto

Dimensioni di testo Aa Aa

L'obbligatorietà dei vaccini spetta al parlamento: con questa motivazione la Corte Costituzionale ha respinto il ricorso del Veneto e sottolinea che l'obbligo ha l'obiettivo di tutelare la salute individuale e collettiva.

Inoltre secondo la Corte il passaggio a questo tipo di sistema è necessario perché si registra un calo progressivo delle coperture vaccinali. "Dal dialogo si passa alla coercizione" ha commentato il governatore del Veneto Luca Zaia.

Il decreto prevede 10 vaccini obbligatori da 0 a 16 anni per l'iscrizione a scuola. Chi non sarà vaccinato non sarà comunque escluso dalla scuola dell'obbligo ha precisato la Consulta, ma inserito in classi con altri allievi non vaccinati.