ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Putin promette di stabilizzare la situazione in Medio Oriente

Lettura in corso:

Siria: Putin promette di stabilizzare la situazione in Medio Oriente

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli accordi di Sochi normalizzeranno la situazione in Medio Oriente. Lo assicura il presidente russo Vladimir Putin che definisce “costruttivo” l’incontro con il presidente iraniano, Hassan Rohani e e quello turco Recep Tayyip Erdogan.

Sulla composizione del Congresso di dialogo nazionale promosso dal Cremlino, la Turchia continua a rifiutare la presenza dei rappresentanti curdi.

“L’azione militare su vasta scala contro i gruppi terroristici in Siria sta volgendo al termine – ha detto Putin – Sottolineo che grazie agli sforzi di Russia, Iran e Turchia, siamo riusciti a prevenire il crollo della Siria”.

L’intesa è totale aggiunge Erdogan, ma non specifica se siano state prese decisioni sulla presenza dei curdo-siriani

“L’accordo che abbiamo raggiunto è importante, ma non è ancora abbastanza – ha aggiunto Erdogan – è fondamentale che tutte le parti interessate contribuiscano a trovare una soluzione politica permanente e accettabile per il popolo siriano”.

La guerra siriana ha provocato più di 300mila morti e cinque milioni di profughi. L’Onu a settembre stimava un totale di 513.420 persone ancora sotto assedio, condannando l’uso sistematico degli assedi come strategia militare.