ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lo Zimbabwe accoglie Mnangagwa: "inizia nuova democrazia"

Il successore di Robert Mugabe è arrivato dal Sudafrica. Venerdì dovrebbe prendere la guida del Paese.

Lettura in corso:

Lo Zimbabwe accoglie Mnangagwa: "inizia nuova democrazia"

Dimensioni di testo Aa Aa

"È l'inizio di una nuova democrazia": sono state fra le prime parole di Emmerson Mnangagwa, tornato ad Harare per prendere la guida dello Zimbabwe dopo le dimissioni di Robert Mugabe.

Arrivato dal Sudafrica, il nuovo presidente del partito al potere Zanu-Pf ha avuto un colloqui con l'ufficio politico e venerdì dovrebbe assumere la presidenza del Paese.

"La maggior parte degli abitanti dello Zimbabwe attende una nuova leadership - spiega Raziah Athman, vicedirettrice di Africanews - ma sarà davvero una nuova leadership visto che Emmerson Mnangagwa, che è stato nominato dallo Zanu-PF per essere una specie di presidente di transizione, è stato un uomo del partito e alleato di Mugabe oltre ad avere un passato oscuro. Con questo nuovo presidente si spera che le sanzioni di Unione Europea e Stati Uniti vengano abolite. La popolazione spera che la nuova leadership faccia progredire il Paese".

La destituzione di Mnangagwa da parte di Mugabe aveva provocato nella notte fra il 14 e il 15 novembre l'intervento dell'esercito contrario all'ascesa al potere della moglie di Mugabe. Una volta tornato Mnagagwa ha esortato l'esercito a "gestire la transizione pacificamente".