ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da oggi nello Yemen accesso agli aiuti umanitari

Lettura in corso:

Da oggi nello Yemen accesso agli aiuti umanitari

Dimensioni di testo Aa Aa

La coalizione guidata dall’Arabia Saudita ha annunciato mercoledì la riapertura del porto di Hodeida e dell’aeroporto di Sanaa per permettere l’arrivo di aiuti umanitari nello Yemen.

Nella decisione ha avuto un ruolo cruciale la forte pressione esercitata dalle Nazioni Unite e della comunità internazionale per tentare d’alleviare la situazione catastrofica del Paese in guerra. Secondo l’Onu, dall’avvio della campagna militare avviata dall’Arabia Saudita a marzo 2015 contro i ribelli Houthi, quasi 9.000 persone sono morte; 50.000 i feriti.

Jamie McGoldrick, responsabile Onu per il Coordinamento degli Aiuti Umanitari nello Yemen: “C‘è appena stata un’epidemia di colera, oltre 900.000 persone colpite e allo stesso tempo ci sono 7 milioni di persone minacciate dalla carestia. Gente che vive ai limiti della sopravvivenza. Nello Yemen 21 milioni di persone su 27 milioni lottano per una vita normale. Hanno bisogno disperato d’aiuto: 7 milioni di persone non hanno da mangiare; 4 milioni di persone sono prive d’acqua”.

La riapertura del porto e dell’aeroporto sarà effettiva da oggi, giovedì 23 novembre. La coalizione saudita ha chiesto all’Onu di incrementare il sistema di verifiche dei cargo in entrata per evitare l’introduzione di armi destinate ai ribelli Houthi che i sauditi considerano alleati dell’Iran.