ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mugabe, il dittatore più longevo

Alla guida dello Zimbabwe dal 1980, Mugabe ha 93 anni. Guida un Paese corrotto, isolato e in crisi occupazionale

Lettura in corso:

Mugabe, il dittatore più longevo

Dimensioni di testo Aa Aa

Classe 1924, alla guida dello Zimbabwe dal 1980, a 93 anni Robert Mugabe è il più anziano capo di Stato del mondo. E uno dei più controversi. A scuola dai gesuiti, poi due lauree, una presa a Londra, Mugabe è accusato di aver instaurato un regime dittatoriale nel suo Paese, uno dei paesi più corrotti e con più disoccupazione al mondo; bollato con lo status di “persona non grata”, a Mugabe è negato l’ingresso nell’Unione europea e negli Stati Uniti, tranne che per la partecipazione ad eventi organizzati dall’ONU.
Diverse ONG tra cui Amnesty International, hanno più volte denunciato la sistematica violazione dei diritti umani in Zimbabwe: la dura repressione del dissenso politico, le condizioni degli operai, delle donne. In anni recenti, era il 2005, ha fatto scandalo l’operazione di restyling delle periferie cittadine con coi Mugabe ha abbattuto le baraccopoli lasciando per strada, senza un riparo, 700mila persone.
Mugabe è anche leader del partito ‘Zimbabwe African National Union’ e per un anno, fino a gennaio del 2016, è stato leader dell’Unione Africana.