ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La prima volta di Victoria's Secret in Cina

Lettura in corso:

La prima volta di Victoria's Secret in Cina

Dimensioni di testo Aa Aa

L'annuale sfilata del marchio di abbigliamento intimo ha fatto parlare soprattutto per le assenze illustri, da Gigi Hadid a Katy Perry

La Cina ha ospitato per la prima volta la sfilata annuale di Victoria’s Secret. Cinquantacinque tra le più famose topmodel del mondo hanno sfilato sulla passerella di Shanghai. Da Adriana Lima a Sara Sampaio, da Lily Aldridge ad Alessandra D’Ambrosio. La 36enne modella brasiliana ha annunciato che questa sarà la sua ultima sfilata per il marchio statunitense di abbigliamento intimo.

Un’edizione che ha fatto parlare anche per le assenze illustri, su tutte quella di Gigi Hadid. E’ opinione diffusa che la Cina le abbia negato il visto a causa di un video postato qualche mese fa sui social, in cui la modella finge di avere gli occhi a mandorla mentre tiene in mano un biscotto a forma di Buddha.

Visto d’ingresso negato anche a Katy Perry. Un rifiuto legato probabilmente al concerto tenuto due anni fa a Taiwan, durante il quale la popstar inglese indossò un abito con i girasoli, uno dei simboli del movimento contro la Cina.

La modella brasiliana Lais Ribeiro ha sfoggiato il capo più prezioso della collezione: un reggiseno con oro e diamanti del valore di due milioni di dollari. Ad accompagnare la sfilata, come da tradizione, le esibizioni di alcune tra le più note popstar internazionali, tra cui l’ex leader degli One Direction Harry Styles.