ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uccide madre e si spara, biglietto scuse

Lettura in corso:

Uccide madre e si spara, biglietto scuse

Uccide madre e si spara, biglietto scuse
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CUNEO, 20 NOV – “Chiedo scusa ciao”: queste le pocheparole, in stampatello, scritte da Giovanni Abrate, l’idraulicodi 56 anni che si è tolto la vita a Cherasco, nel Cuneese, dopoavere ucciso la madre di 84 anni, Maddalena Favole. Lo hannotrovato gli investigatori, appoggiato al letto dell’abitazionein cui è avvenuto l’omicidio-suicidio. La tragedia in una villetta di Bricco Favole, frazione diCherasco, ‘la porta del Roero’. A trovare i corpi è stata lasorella dell’uomo, che ieri sera si è recato dai parenti dopoaver tentato invano di parlare con loro al telefono per tutto ilpomeriggio. Alla base potrebbe esserci stata una discussione ein ogni caso il movente parrebbe ristretto all’ambito familiare. Giovanni Abrate ha usato una pisola 7.65 semiautomatica,regolarmente denunciata. Le indagini sono coordinate dal pmLaura Deodato della procura di Asti, competente anche per lazona di Cherasco. I cadaveri si trovano nella camera mortuaria del cimitero diBra, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.