ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tentò rapire neonata,ora vuole risarcire

Lettura in corso:

Tentò rapire neonata,ora vuole risarcire

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 16 NOV – Vuole risarcire i genitori dellaneonata che provò a rapire nel luglio scorso alla ClinicaMangiagalli, la 33enne ecuadoregna a processo a Milano eaccusata di sequestro di persona aggravato e sottrazione diminori. Processo che che ha visto momenti di tensione quando ladonna (in cella da oltre 4 mesi) si è trovata faccia a facciacon il padre della piccola, al punto che sono dovuti interveniregli agenti di polizia penitenziaria. Il risarcimento, qualora cifosse un accordo, non porterebbe comunque alla chiusura deldibattimento, ma potrebbe influire positivamente sulla decisionedel collegio, che ha deciso di rinviare l’udienza al prossimo 14dicembre. La casalinga di Mediglia, stando alla sua versione,aveva tenuto nascosto al suo attuale convivente, un operaio, diaver abortito “per paura di essere lasciata”. Aborto di cuinessuno si era accorto in quanto aveva preso parecchi chili. Ilgiorno in cui avrebbe dovuto partorire, ha compiuto il follegesto.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.