ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Unesco: le sfide di Azoulay

Il nuovo Direttore parla per la prima volta dopo l'investitura

Lettura in corso:

Unesco: le sfide di Azoulay

Dimensioni di testo Aa Aa

Audrey Azoulay ex ministro della Cultura francese, confermata alla guida dell’Unesco, organismo Onu che si occupa di educazione, scienza e cultura ha di fronte un compito complesso. Nel suo primo discorso dopo l’investitura riflette sulle sfide che dovrà affrontare nel quadro politico globale attuale:

L’attuazione del mandato dell’Unesco è oggetto di discussione a causa delle difficoltà che stiamo affrontando collettivamente. Problemi di natura sia finanziaria che politica. Finanziaria perché mancano le risorse a causa della perdita di contributi. Alcuni stanno lasciando, di fronte a problemi da affrontare di tipo comune. In questo momento di crisi, sono più che mai convinta che dobbiamo sostenere l’Unesco, trovare dei modi per rinforzarlo, migliorarlo ma non renderlo più fragile

In un’intervista radio L’Azoulay non si è detta stupita dalla decisione degli Stati Uniti di lasciare l’organizzazione, vista, ha aggiunto l’ex ministro, la loro posizione attuale nei confronti del multilateralismo.