ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sacchi, la sconfitta non è improvvisa

Lettura in corso:

Sacchi, la sconfitta non è improvvisa

Sacchi, la sconfitta non è improvvisa
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - ROMA, 14 NOV - "Questa sconfitta non è arrivataimprovvisamente, perché noi arriviamo da due Mondialidisastrosi". Arrigo Sacchi non è sorpreso più di tanto dallamancata qualificazione dell'Italia dal Mondiale. "La formazionegiusta è figlia di tante valutazioni e diciamo che se mancanotutte queste componenti rischi di essere anche sfortunato -spiega l'ex ct a Premium - L'Italia ha un problema culturale:consideriamo individuale quello che invece è uno sport disquadra". Ventura? "I fischi sono figli del risultato, perchési giudica sempre quello, e non del lavoro: non si può metterein discussione una lunga carriera che è stata di un buonlivello. In queste situazioni si cerca sempre il caproespiatorio: ci mettiamo a posto la coscienza allontanando ilsingolo. Ma non è mai il singolo a determinare i risultati.Ancelotti? È un grande, ma vogliamo aiutarlo? Allora dobbiamofare molte cose diversamente da come le abbiamo fatte fino adadesso".
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.