ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Malta sotto pressione dal Parlamento europeo

Lettura in corso:

Malta sotto pressione dal Parlamento europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Al centro del Mediterraneo, al centro delle critiche. Dopo l’uccisione della giornalista maltese Daphne Carouana Galizia, lo sguardo del Parlamento europeo è fisso su Malta.
Mercoledi gli eurodeputati voteranno una risoluzione per chiedere alla Commissione europea di aprire una procedura di dialogo sullo stato di diritto sotto l’attuale governo laburista,
“Purtroppo, vediamo che ill Parlamento europeo sta agendo come un giudice – afferma Miriam Dalli, deputata socialista- senza considerare in profondità ciò che sta succedendo a Malta. Quello che è accaduto negli ultimi 4 anni smentisce completamente molti degli argomenti che sono stati sollevati qui al Parlamento europeo “.

Il partito laburista maltese sostiene che l’opposizione stia cercando di screditare il governo, che invece avrebbe adottato misure molto importanti per garantire la trasparenza nel Paese. Tra queste, una nuova legge sul finanziamento dei partiti, sugli informatori e l’abolizione della prescrizione per reati di corruzione da parte di politici. Ma dall’emiciclo i conservatori ribattono: “siamo arrivati al punto in cui i giornalisti vengono fatti saltare in aria, la situazione è tale che migliaia di persone sono scese in strada per mettere in discussione la competenza delle persone che conducono l’inchiesta e vogliono sapere perché il primo ministro non abbia seguito le loro richieste”, afferma Roberta Metsola del PPE. Il Parlamento europeo è stata l’unica istituzione a cui i famigliari della giornalista hanno permesso di partecipare ai funerali. Un segno di fiducia ricambiato con la decisione di inviare a Malta prossimamente una delegazione di otto deputati per fare luce sulla vicenda.