ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corea del Nord: soldato defeziona e scappa in Corea del Sud

Il militare, fuggito in auto e poi a piedi, è stato ferito dai proiettili dei commilitoni di Pyongyang, ma è riuscito a varcare il confine

Lettura in corso:

Corea del Nord: soldato defeziona e scappa in Corea del Sud

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ ricoverato in condizioni critiche all’Ospedale di Suwon, in Corea del Sud, il militare nord-coreano fuggito lunedi dalla Joint Security Area. Pur ferito gravemente, la sua prognosi è ancora riservata, è riuscito a varcare il confine tra i due paesi.
“Viste le sue condizioni sarà necessario un intervento chirurgico già mercoledi”, dice il medico che lo cura, “e poi uno giovedi e uno venerdi. Ha 7 fratture multiple e diverse ferite agli organi interni”.
La Joint Security Area è la zona demilitarizzata e sorvegliatissima che taglia in due la penisola coreana. Il militare ha lasciato il suo posto di blocco al villaggio di Panmujon, luogo dove venne firmato l’armistizio della guerra di Corea, e a bordo di un auto si è diretto verso il confine. Ma, ad un certo punto, una gomma dell’auto si è bucata e ha dovuto proseguire per gli ultimi 100 metri a piedi: è stato scoperto dai suoi commilitoni nordcoreani, che non hanno esitato a sparare almeno 40 proiettili. Il soldato in fuga è rimasto colpito, alla spalla e al gomito e ha riportato altre ferite, ma – ormai arrivato al confine – è stato soccorso dai militari sudcoreani e americani e trasportato in ospedale.

E’ il quarto soldato di Pyongyang che defeziona in 3 anni, ma il primo in 10 anni che lo fa dalla Joint Security Area. Da gennaio di quest’anno, 780 cittadini nord-coreani sono fuggiti in Corea del Sud.