ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Paradise Paper: Muscat a euronews "Malta non è un paradiso fiscale"

Lettura in corso:

Paradise Paper: Muscat a euronews "Malta non è un paradiso fiscale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra i paradisi fiscali elencati nei ‘Paradise Papers’ spunta anche Malta. I due figli del premier turco Binali Yildirim, ad esempio risultano intestatari di compagnie offshore.

Ai microfoni di euronews la reazione del Primo ministro, Joseph Muscat: “Respingo totalmente l’idea che Malta abbia leggi meno rigorose. Forse abbiamo un po’ troppo successo per la semplice ragione che vogliamo fare e facciamo affari. Siamo un po’ più ambiziosi”.

Symela Touchtidou, euronews: “Ma il nome di Malta compare anche nei Paradise Papers”.

Joseph Muscat: “È scritto che alcune aziende aperte a Malta – che non sono segrete, non abbiamo la segretezza nella nostra giurisdizione, il registro delle aziende è pubblico – hanno investito in altri luoghi. Stiamo facendo la nostra parte, perché non c‘è segretezza e i giornalisti ci accusano di essere troppo attrattivi, la stessa accusa che ricade su altre giurisdizioni europee, ma non siamo certamente un paradiso fiscale”.

Symela Touchtidou, euronews: “Quindi è solo fumo?”

Joseph Muscat: “No, non c‘è ne fumo ne tanto meno il fuoco”.

Il 16 ottobre scorso è stata uccisa la giornalista Daphne Caruana Galizia. Aveva scoperto che una società della moglie del primo ministro ricevesse soldi provenienti dall’Azerbaijan.

Symela Touchtidou, euronews: “Lei è stato accusato personalmente, che cosa risponde?”

Joseph Muscat: “È una questione fondamentale. Per noi non è tollerabile che una persona, per non parlare di una giornalista, venga uccisa nel nostro paese. E stiamo mettendo a disposizione tutte le risorse per assicurarci di arrivare fino in fondo”.

Symela Touchtidou, euronews: “Qualche risultato?”

Joseph Muscat: “Metterei a rischio l’indagine se ne annunciassi pubblicamente i progressi. Questo è compito degli investigatori. Io avrei voluto che si fossero concluse ieri, perché ci sono accuse del tutto infondate e ho già detto che sono talmente sereno che mi dimetterei anche in presenza di un solo indizio che confermi quanto è stato detto. E mantengo sempre la parola”.