ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Conigli, clessidre e auto: così l'Europa incentiva la natalità

Ultimo episodio di una lunga serie, una campagna polacca che invita a "fare come i conigli". In Russia, la natalità è ricompensata con frigo e automobili

Lettura in corso:

Conigli, clessidre e auto: così l'Europa incentiva la natalità

Dimensioni di testo Aa Aa

“Fate come i conigli”: il controverso spot con cui la Polonia cattolica invita alla procreazione


Un paesaggio bucolico, un picnic romantico con gli sguardi traboccanti d’amore e soprattutto tanti conigli. La cattolica, e sempre più conservatrice Polonia, affida il suo invito a rilanciare una natalità oggi al penultimo posto in Europa, a un poco velato appello a “fare come i conigli”. Più che alla loro proverbiale fecondità, il riferimento è a uno stile di vita sano e privo di stress, ma il messaggio tra le righe non è certo in punta di penna.

Per saperne di più sullo spot polacco



“Fallo per mamma”: l’ironia danese che ha fatto impennare le nascite


Simile ispirazione, ma realizzazione agli antipodi, per la recente campagna danese Do it for Mom, fallo per mamma. Sul filo di una delicata ironia, si consigliano qui vacanze (e stili di vita) più propizi alla procreazione, ma si gioca molto anche sull’apporto di vitalità dei nuovi nati a vecchie generazioni, “ansiose di dare il loro contributo”. Riuscito sembra intanto quello dello spot: a nove mesi dalla sua diffusione, il successo si contava già in 1200 nascite in più.


Lo spot danese “Do it for Mom”, realizzato dalla Spies Travel, che aveva già firmato la campagna “Do it for Denmark”, fallo per la Danimarca

Il polverone italiano per il “Fertility Day”: comunicazione maldestra e marcia indietro precipitosa


Un autogol, invece, che ha costretto il Ministero della salute a una retromarcia con uno spot riparatore, la campagna lanciata lo scorso anno per il Fertility Day. Indelicata confusione a a parte, fra “natalità e fertilità”, i riferimenti a cicogne e tempo che passa sono da molti stati percepiti come uno schiaffo soprattutto a chi i figli li vorrebbe, ma non ha condizioni materiali e lavoro per mantenerli.


Lo “spot riparatore” con cui il Ministero della salute è corso ai ripari, dopo le polemiche innescate dalla prima campagna per il “Fertility Day”

Qui i dati Eurostat sulla fertilità in Europa)_YB17.png

“Dai un figlio alla Patria e vinci un frigo”. In Russia funziona (anche) così


Soldi, ma anche frigoriferi e auto, gli incentivi a cui ha quindi fatto ricorso la Russia per dare “un figlio alla Patria”: l’iniziativa, associata all’istituzione del “Giorno del concepimento”, sembra dal 2007 aver avvicinato gli obiettivi di Putin: con una natalità tornata in positivo dal 2013-2015, lo spauracchio dello spopolamento appare più lontano.