ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A New Delhi aria irrespirabile: "come fumare 50 sigarette al giorno"

Cielo plumbeo ed emergenza sanitaria a Delhi. L'indice della qualità dell'aria ha segnalato una situazione severa registrando un livello di 448 su una scala massima di 500

Lettura in corso:

A New Delhi aria irrespirabile: "come fumare 50 sigarette al giorno"

Dimensioni di testo Aa Aa

Aria irrespirabile e scuole chiuse fino a domenica. Questo mercoledì gli abitanti di New Delhi si sono svegliati sotto un cielo plumbeo. L’indice della qualità dell’aria ha segnalato una situazione severa registrando un livello di 448 su una scala massima di 500. Praticamente come fumarsi 50 sigarette al giorno, scrive il Guardian.

Complice il traffico e la combustione delle stoppie, fatta in questo periodo dai contadini del Punjabe dell’Haryana, New Delhi si è trasformata in una camera a gas e sono scattate subito le misure cautelare: tra cui l’aumento delle tariffe di parcheggio e la riduzione del bigliotto dei mezzi pubblici. L’associazione medica indiana ha chiesto che la mezza maratona in programma venisse cancellata per evitare “conseguenze disastrose”.


La nebbia ha condizionato i voli e treni; rallentate anche le attività commerciali mentre a partire da domani le scuole primarie resteranno chiuse fino a domenica. La Authority per l’inquinamento chiede agli Stati di pianificare periodi di traffico con targhe alternate. Arvind Kejriwal, capo ministro di Delhi, ha detto che la città è una camera a gas. Test compiuti da Greenpeace mostrano come gli inquinanti dalle particelle più piccole – in grado di sfuggire ai filtri naturali del nostro corpo – ovvero i PM2.5, hanno raggiunto i 710 microgrammi per metro cubo, superando di 11 volte il limite dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.


La situazione attuale può aggravare i casi di asma, causando attacchi acuti, e nel lungo periodo può portare allo sviluppo di cancro ai polmoni, ha dichiarato il primario di chirurgia all’ospedale Sir Ganga Ram, Arvind Kumar. L’OMS ha classificato la capitale indiana come la più inquinata del mondo, con livelli di qualità dell’aria peggiori rispetto a Beijing. Secondo uno studio del 2015 segnalato dal Guardian, circa la metà dei 4.4 milioni di studenti della metropoli hanno difficoltà polmonari da cui non si riprenderanno mai completamente.