ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, polemica per la "maglia repubblicana" della Nazionale. Adidas non la ritirerà

Lo sponsor tecnico tedesco ha pubblicato le immagini delle divise in vista del mondiale russo 2018. Dalla Spagna richieste di boicottaggio per via di un blu troppo poco intenso. L'Italia recrimina per la presenza della Svezia in un post Instagram, ma si tratta di un errore

Lettura in corso:

Spagna, polemica per la "maglia repubblicana" della Nazionale. Adidas non la ritirerà

Dimensioni di testo Aa Aa

La presentazione delle nuove maglie ufficiali Adidas per le Nazionali di calcio impegnate al mondiale 2018 è capitata in un momento in cui, in Spagna, la tensione politica si taglia con il coltello.

Secondo l’interpretazione di molti, la casacca rimanderebbe ai colori della bandiera repubblicana. Identica a quella spagnola ma con la banda inferiore viola invece che rossa. Il problema sono proprio le strisce verticali sulla destra della divisa, indossata da Alvaro Morata nella foto di presentazione ufficiale: il colore azzurro, al mescolarsi con il rosso, dà a chi la guarda l’impressione del viola.


Poche cose hanno unito gli spagnoli negli ultimi anni come le vittorie in campo sportivo, a partire dagli exploit della Roja. Ma dopo il referendum indipendentista catalano, anche il più piccolo dettaglio rischia di assumere connotazioni diplomatiche non volute. Gli utenti sui social network hanno iniziato a segnalare la cosa, a metà tra il serio ed il faceto. Ma dopo il tweet di apprezzamento del leader di Podemos, Pablo Iglesias, la questione ha preso una via politica senza ritorno.



Il polemico giornalista Eduardo Inda ha paragonato la scelta cromatica di Adidas, definita “ripugnante”, alla possibilità di vedere la bandiera confederata sulla maglietta degli Stati Uniti (la cui nazionale maschile è stata peraltro eliminata in fase di qualificazione mondiale), facendo un primo appello al boicottaggio del brand. Altri si sono uniti alle critiche, tra essi i giornalisti Alfonso Ussía e Hermann Tertsch, come scrive eldiario.es

Contattata da euronews, Adidas assicura che non era sua intenzione dare alcuna connotazione politica alla camiseta e che il suo design è stato approvato “già da un anno” dal momento del primo bozzetto. “Non è nostra intenzione ritirare il prodotto”. Lo stile vintage richiama quello sfoggiato dalla selección spagnola contro l’Italia nel 1994.


Il quotidiano sportivo As non le ha mandate a dire con questa prima pagina…


Alcuni hanno attinto agli archivi per mostrare la maglia originale del 1994 che all’epoca non destò clamore.


Altri invece prendono molto seriamente la questione, vi trovano riferimenti catalani occulti e chiedono il boicottaggio del brand tedesco, a colpi di hashtag #BoicotCamisetaRepublicana”:https://twitter.com/hashtag/BoicotCamisetaRepublicana o #BOICOTADIDAS


Il tema ha comunque scatenato la creatività di molti utenti su Twitter, come d’abitudine ormai.







Adidas ha presentato anche le altre magliette delle squadre di cui è sponsor tecnico. Tra esse: Ecuador, Argentina, Germania, Giappone, Svezia, Belgio, Russia. Tutte di ispirazione “retro”. Ma in nessun altro paese la questione ha suscitato così tante polemiche. Ad eccezione, forse, dell’Italia, dove è stato fatto notare che in questo post Instagram sul canale ufficiale adidasfootball compare la divisa svedese, come se la nostra prossima avversaria al playoff fosse già qualificata.

Tuttavia il mistero sarebbe presto svelato: fonti contattate da euronews hanno confermato che si tratterebbe di un “errore del social media manager” incaricato della gestione del canale Instagram del brand. La risposta ufficiale dell’azienda arrivata via email si limita a ribadire: “Siamo al corrente dei playoff di qualificazione mondiale e non vediamo l’ora. In particolare, per il match tra Svezia e Italia. Il lancio della maglia home della nazionale svedese è in linea con quella delle altre squadre tra cui Germania, Argentina e Spagna”.